La leggenda delle porte colorate di Dublino

0
313

Le porte colorate di Dublino sono i fiori all’occhiello della capitale Irlandese.

Sfrontatamente brillanti, danno un tocco irriverente alle mura seriose delle palazzine georgiane.

Una leggenda curiosa si cela dietro questa simpatica usanza di dipingere le porte di casa.

A Dublino si dice che l’idea sia nata dall’iniziativa di George Moore e Oliver St John Gogarty (a cui venne dedicato il celebre pub), scrittori eccentrici e abbastanza irritabili vissuti agli inizi del secolo scorso. I due vivevano in due palazzi adiacenti affacciati su Ely Place, non lontano dalla famosa Merrion Square. Pare che Moore dipinse la sua porta di un verde acceso per impedire che Gogarty la scambiasse per la sua quando tornava a casa ubriaco dopo le sue serate al pub. Quest’ultimo, indispettito, dipinse dunque la sua porta di rosso per impedire che Moore (anch’egli discreto bevitore) entrasse in casa sua!

Forse si tratta solo di una leggenda, ma come si dice qui… non vale la pena di rovinare una buona storia per amore della verità!

Luca Cattaneo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui