Dropbox a Dublino: Nuove Opportunità di Lavoro per Italiani?

0
64

Una nuova multinazionale ha ufficialmente gettato le basi del suo nuovo quartier generale europeo nella capitale irlandese. 

Si tratta di Dropbox, un servizio di grande utilità che permette ai suoi utenti di accedere a documenti, foto e video privati attraverso il web con facilità e gratuitamente.

Il nuovo centro direzionale di Dublino sarà il punto focale delle operazioni internazionali della compagnia e dovrà provvedere al supporto tecnico di più di 100 milioni di utenti, dei quali un terzo risiede in Europa.

Il servizio è attivo in ben otto lingue!

Il Taoiseach (Primo Ministro) irlandese Enda Kenny ha dato il benvenuto a Dropbox lo scorso lunedì, 3 Dicembre 2012, con queste parole:

In linea con la missione irlandese di diventare la migliore piccola nazione del mondo in campo economico, siamo diventati il centro dell’Europa per molte compagnie leader del settore digitale. L’arrivo di una compagnia al top come Dropbox indica la capacità crescente di Dublino di riuscire a inserirsi in una nuova generazione di compagnie internet.”

Kenny ha poi aggiunto “L’Irlanda ha molti vantaggi da offrire alle compagni internazionali, tra i quali la nostra giovane, appassionata e talentuosa forza lavoro, la quale sarà un’ottima base sulla quale stabilire la nuova casa di Dropbox a Dublino.

Il Primo Ministro non ha però fatto riferimento alla vantaggiosa politica fiscale irlandese, probabilmente vero nodo della questione.

Le intenzioni di Dropbox sono ben chiare: creare circa 40 nuovi posti di lavoro in Irlanda entro il 2013.

Tra le figure ricercate addetti alle vendite multi-lingua (per il nuovo call-center Dropbox), account-manager e personale operativo.

Per gli interessati, è possibile tenere d’occhio le offerte di lavoro di Dropbox, in attesa dell’ufficiale apertura delle assunzioni a Dublino, a questo indirizzo: https://www.dropbox.com/jobs.

Luca Cattaneo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui