Cash back, come ritirare soldi al supermercato

0
195

Una novità per chi arriva per la prima volta in Irlanda è la fatidica domanda che rivolgono i cassieri al supermercato, quando si paga con la carta di debito: “Cash back?”

In cosa consiste il “Cash back”? Ecco un esempio per spiegare meglio:

Il totale della tua spesa è di 12,65€. Il cassiere chiede “Cash back?”, rispondi di sì e dichiari la cifra che vorresti ritirare, ad esempio 50€.
Il cassiere dà l’imput al POS per la cifra di 62,65€ (12,65€ + 50,00€).
Una volta che avrai inserito il PIN e il pagamento verrà validato, il cassiere ti restituirà 50.00€ in contanti (facendoti firmare lo scontrino, come ricevuta delle banconote).

Perché è conveniente?
Di solito le banche applicano una commissione inferiore per le transizioni nei negozi rispetto a quelle che applicano quando si ritira denaro a uno sportello. euro-427528_640
Per esempio, Bank of Ireland chiede una commissione di 10c per le transizioni e una commisione di 25c per ritirare denaro.
AIB chiede 20c per le transizioni e 35c per il ritiro di denaro dallo sportello.

Il vantaggio secondario è che si risparmia tempo: invece di andare sia in supermercato, sia all’ATM, si va solo in supermercato, facendo il viaggio solo una volta.

Qual’è il vantaggio per il negozio? Semplicemente il supermercato ha meno contante in cassa, e quindi meno contante da portare in banca.

Secondo Wikipedia, la procedura del Cash Back è stata inventato in Regno Unito da Tesco e si è poi diffusa in vari paesi che hanno commissioni bancarie simili, tra cui l’Irlanda.

Siete appena arrivati e non avete ancora un conto corrente? Leggete il nostro articolo su come aprire un conto corrente in Irlanda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui