Viaggio in Irlanda: come vestirsi in ogni stagione

0
1452

In procinto per il vostro primo viaggio in Irlanda

Molto probabilmente avrete dei dubbi su quali vestiti indossare e su cosa mettere in valigia.

La maggior parte degli italiani sono intimoriti dalle temperature irlandesi.

Sebbene sia un dato di fatto che in Irlanda faccia mediamente più freddo che in Italia, il clima irlandese è mitigato dalla Corrente del Golfo: i picchi di freddo gelido sono rari anche in inverno.

Molto difficilmente le temperature toccano 0°C e la neve è una rarità.

Le estati sono fresche, con temperature massime intorno ai 18-19°C e rari, ma possibili, picchi di caldo (nell’estate 2013 in diverse località si sono toccati i 33°C per un paio di giorni).

Per quanto riguarda le precipitazioni vi stupirà sapere che per 9 mesi all’anno (da Settembre ad Aprile) cade più pioggia a Roma che a Dublino! Le precipitazioni sono sì più frequenti in Irlanda, ma spesso anche meno violente.

Come vestirsi per un viaggio in Irlanda?

Il consiglio universale, valido per ogni stagione è quello di vestire a strati. E non dimenticare il k-way…

  • Primavera 

La primavera irlandese è, come l’autunno, generalmente ventosa, ma meno piovosa che in Italia (il k-way è indispensabile perché il forte vento fa sì che il clima cambi da un secondo all’altro). Le temperature possono essere fredde fino a metà Aprile, ma possono esserci occasionali picchi di freddo anche a inizio Maggio, in particolare nelle notti di alta pressione. Giacca media, un cardigan o una felpa leggera e una t-shirt per il giorno sono perfetti. Non è più tempo di sciarpa e guanti, ma quando cala il sole meglio appesantire il proprio abbigliamento con una giacca più pesante oppure un maglione di lana.

  • Estate 

L’estate è più mite ma anche più piovosa della primavera. Come sempre, tenere a portata di mano un k-way per far fronte ai rapidi rovesci di passaggio, particolarmente intensi in Agosto. Le temperature sono fresche: raramente calde e raramente fredde. Una giacca leggera o una felpa è consigliata anche di giorno, ma se il sole decide di farsi sentire si può restare in t-shirt ed è bene avere un po’ di crema solare. L’aria frizzante non fa percepire il sole ed è facilissimo scottarsi! Consigliato tenere le gambe coperte, anche di giorno: molto difficile che si senta l’esigenza degli shorts. Per la notte (o nei giorni nuvolosi), sopra la t-shirt è bene infilarsi una camicia a maniche lunghe o una felpa leggera. Un cappellino vi potrebbe salvare sia dal sole che dalla pioggia.

  • Autunno 

Le temperature non sono particolarmente rigide, ma in generale si tratta di una stagione di pioggie (leggere ma molto frequenti) e vento. Ci viene in soccorso il nostro fidato k-way o una buona giacca impermeabile. Molto consigliato indossare anche un cappello. Durante il giorno può bastare una felpa leggera o essere necessario un maglione, anche pesante: il clima può cambiare radicalmente nel giro di poche ore. Essenziale dunque ricorrere alla strategia degli “strati”. Avvicinandosi all’inverno, arriva il momento di mettersi una sciarpa intorno al collo, soprattutto la notte.

  • Inverno 

Se venite dal nord Italia, l’Inverno irlandese non dovrebbe spaventarvi. Come accennato, la neve non cade quasi mai in quantità considerevole e il ghiaccio si vede di rado. Il vento può essere però particolarmente “rinfrescante” e la pioggia gelata. Per questo il k-way – il migliore compagno del vostro viaggio in Irlanda – può essere ancora una volta importante. Si consiglia una giacca pesante (o una giacca leggera abbinata a un buon maglione di lana) con un cappello e una sciarpa di giorno. Se volete evitare il k-way potete puntare su una giacca a vento impermeabile. Per la notte molto probabilmente sarà meglio avere a disposizione berretta (meglio se copre le orecchie) e guanti.

Luca Cattaneo



style=”display:inline-block;width:336px;height:280px”
data-ad-client=”ca-pub-0372116437029619″
data-ad-slot=”2718510309″>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui