Un ponte tra Irlanda e Regno Unito: le 4 proposte

0
515

Il primo progetto di un collegamento tra Irlanda e Regno Unito fu elaborato nel lontano 1890.

La corona britannica sovvenzionò con 15000£ gli studi e gli scandagliamenti per verificare la possibilità di costruire un tunnel o un ponte tra l’isola d’Irlanda e la Scozia.

Al tempo della prima proposta di costruzione, l’Irlanda faceva ancora parte del Regno Unito.

Non molti ne sono a conoscenza, ma la possibilità di costruire un ponte tra Irlanda e Regno Unito, o -più realisticamente- un tunnel, è tuttora presa in considerazione dai governi interessati.

Sono 4 le proposte che, nel corso degli anni, sono state avanzate:

  • Kintyre Route: la più breve, circa 19km, collegherebbe Scozia e Irlanda del Nord. L’ipotesi è tra le meno probabili perché collegherebbe all’Irlanda una zona molto remota e montagnosa del Regno Unito, richiedendo investimenti per migliorare strade e infrastrutture. In sostanza: la traversata in traghetto sarebbe più semplice.
  • Galloway Route: recentemente proposta per la costruzione di un ponte. La distanza da coprire sarebbe 34km. Il braccio di mare da attraversare sarebbe però considerabilmente più profondo di quelli previsti dale altre opzioni.
  • Irish Mail Route: la soluzione più interessante, dal momento che collegherebbe direttamente la capitale Dublino al Galles. Si tratta tuttavia anche della distanza maggiore da coprire: circa 80km!
  • Tuskar Route: tra Rosslare, nella la contea di Waterford (Repubblica d’Irlanda) e Fishguard, in Galles. Il progetto prevederebbe la costruzione di una linea ferroviaria ad alta velocità che potrebbe così collegare Londra, Dublino, Cork e Belfast. Circa 70 i chilometri di mare da attraversare.

Un tunnel ferroviario simile a quello della Manica che collega Regno Unito e Francia sembrerebbe l’ipotesi più accreditata. Un tunnel che dovesse essere percorribile in auto richiederebbe infatti un investimento decisamente più cospicuo, necssitando di particolari impianti di ventilazione, nonché di maggior spazio.

Nonostante l’ipotesi della costruzione non sia mai stata scartata definitavemente e con tutta probabilità verrà ridiscussa dal Parlamento in futuro, sembra che le possibilità di vedere un tunnel collegare Irlanda e Regno Unito siano molto ridotte.

Perché?

Un tunnel ferroviario costerebbe, secondo una stima, circa 70 milioni di euro al chilometro. A voi i calcoli…

Dal momento che i maggiori vantaggi economici derivanti dalla costruzione andrebbero alla Repubblica d’Irlanda, il governo irlandese dovrebbe coprire almeno la metà degli investimenti.

Le compagnie di bandiera, sia aeree che navali, potrebbero inoltre esercitare una fortissima opposizione.

In sostanza, la strada è tutta in salita. Come si suol dire, chi vivrà vedrà…

Luca Cattaneo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui