Natale in Irlanda: 10 tradizioni natalizie irlandesi

0
1664

In ogni Paese del mondo è possibile scoprire modi diversi di celebrare il Natale.

In Irlanda esistono numerose tradizioni e costumi, recenti o antichi, che caratterizzano il modo irlandese di vivere questa festa.

A giocare un fattore essenziale è anche il retaggio cristiano -per la precisione cattolico- della Repubblica d’Irlanda, che fin dai tempi antichi ha reso il Natale un giorno di grande importanza nell’ambiente familiare e sociale dei cittadini irlandesi.

Presentiamo alcune delle tradizioni e delle usanze irlandesi più particolari per celebrare il periodo natalizio.

1. Christmas Jumpers – Nel periodo natalizio le strade d’Irlanda si riempioni di maglioni di lana a tema natalizio dei colori e delle fantasie più disparate. Sembra quasi una sfida d’originalità e di… kitsch! Sono conosciuti come Christmas jumpers, capi d’abbigliamento decisamente poco “cool” ma che strappano sempre un sorriso.

2. La candela alla finestra – Alcune famiglie usano porre una candela accesa alla finestra la notte della vigilia di Natale. Essa rappresenta un segnale di benvenuto per Maria e Giuseppe -secondo quanto raccontano i Vangeli- vagavano in cerca di alloggio a Betlemme la notte in cui nacque Gesù.

3. La corona d’agrifoglio – L’usanza di appendere una corona d’agrifoglio, diffusasi in tempi moderni in tutto il mondo occidentale, era dovuta al fatto che le foglie e i frutti invernali di questa pianta rappresentavano una decorazione semplice e soprattutto gratuita, permessa dunque anche dalle classi sociali meno abbienti.

4. The Wren Boy Procession – Il giorno di Santo Stefano è il giorno delle “Wren Boy Processions”. Non stupitevi dunque se lungo le strade incontrerete gruppi di giovani irlandesi vestiti in modo bizzarro e intenti a cantare o semplicemente… fare rumore! Nella maggior parte dei casi si tratta di iniziative attraverso le quali si raccolgono fondi per beneficenza.

5. Cosa bere? – Cosa c’è di meglio di una buona bevanda calda in un pub irlandese, in un pomeriggio di dicembre? Il mulled wine è la versione Irish del vin brulè italiano, l’hot cider è sidro caldo con cannella, scorza d’arancia e spezie mentre l’hot whiskey è una mischela di whiskey e acqua bollente con una fetta di limone nella quale vengono “incastonati” alcuni chiodi di garofano.

6. Il 6 Gennaio è il “Natale delle donne” – Il giorno dell’Epifania è conosciuto in gaelico irlandese come Nollaig na mBean, il “Natale delle donne”. Tradizionalmente le donne di casa si prendono un giorno di riposo (uscendo con le amiche per un drink) mentre gli uomini si dedicano alle faccende domestiche, alla cucina e a disfare le decorazioni natalizie.

7. Oca o Tacchino arrosto – Il piatto natalizio per tradizione è rappresentato dall’oca o dal tacchino arrosto. A fare da contorno salsa ai mirtilli, patate al forno, cavoletti di Bruxelles e mince pies, tortine salate ripiene di frutta e/o carne.

8. Messa di mezzanotte – Come avviene in Italia, anche nella cattolicissima Irlanda si celebra la Messa di mezzanotte tra il 24 e il 25 Dicembre. In genere non mancano i classici cori natalizi (Christmas carols). Meglio arrivare in anticipo se si desidera trovare posto a sedere in chiesa!

9. Corse di cavalli – Il 26 Dicembre non è solo il giorno delle Wren Boy Processions ma anche quello in cui hanno luogo alcune delle corse di cavalli più importanti dell’anno, in particolare nelle contee di Dublino, Cork e Kerry. La corsa di Leopardstown, a sud della capitale, attrae ogni anno circa 20mila spettatori!

10. Tuffo di Natale nell’oceano – A volte gli irlandesi sembrano non avere paura di niente. A prova di ciò, molti di loro sfidano le acque gelate dell’oceano tuffandosi in mare il giorno di Natale da un promontorio conosciuto come Forty Foot, a Sandycove, nei pressi di Dublino. Un’esperienza… da brividi! 🙂

Luca Cattaneo


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui