Musei da visitare a Dublino: due consigli

0
294
musei-da-visitare-a-dublino

Oggi parliamo di musei e cultura: quali sono i musei da visitare a Dublino? Eccovi un personalissimo consiglio che potrebbe arricchire la vostra esperienza turistica nella capitale irlandese.

Prima di iniziare ci tengo a precisare che quanto seguirà è frutto di mio personale giudizio; il centro di Dublino è davvero ricco di offerte museali e magari per turisti che hanno solo pochi giorni per scoprire la capitale irlandese preferirebbero magari andare a colpo sicuro.

Infatti  non tutti le strutture museali a Dublino sono degne di nota e magari sciupare un’ora dentro un museo che non vale la pena visitare potrebbe essere frustrante per molti.

Altra precisazione che va fatta è che questi consigli non sono rivolti soltanto ai turisti, ma anche a tutti gli italiani che vivono qui a Dublino.

Infatti qui non si finisce mai di essere turisti. Anche se si vive nella capitale irlandese da anni, qualche volta viene sempre la fantasia di prendere e uscire alla scoperta di quello che Dublino offre, culturalmente parlando.

Magari in un uggioso pomeriggio autunnale oppure in una soleggiata domenica mattina …

Non stancatevi mai di Dublino!!!

Detto ciò e fatta questa enorme premessa andiamo al punto dell’articolo:

Ecco i miei consigli sui musei da visitare a Dublino!

 Non vi preoccupate, la lista non sarà lunga e noiosa. Parleremo soltanto di 2 musei, che a mio parere sono i migliori.

Perché tra i tanti musei di Dublino ne ho scelti solo due?

Per tre ragioni semplici:

  1. sono quelli che più mi hanno colpito;
  2. sono quelli hanno un’interessante storia dietro;
  3. infine sono quelli che ti lasciano ricco dentro senza però essere troppo pretestuosi.

 A Dublino esistono a mio parere 2 tipi di musei.

visitare-guinness-storehouse
La Guinness Storehouse, museo o trappola per turisti??? Picture by Raúl Villalón

Il primo tipo è quello del museo classico, nel quale possiamo inserire tutti i musei del circuito “National Museum Ireland”.

Questi musei hanno il pregio di essere gratis senza però che la qualità delle esposizioni ne risenta. Sul sito ufficiale potrete vedere quali sono questi musei e dove si trovano.

Il fatto di non dover pagare nulla è davvero degno di nota, un incentivo niente male che spinge persone e famiglie a farsi una passeggiata in un museo anche quando se ne ha voglia.

Il secondo tipo è quello delle “trappole per turisti”. Stiamo parlando di musei e luoghi potenzialmente interessanti ma dal costo spropositato. Luoghi che sanno come vendersi e che si sono affermati sul paesaggio turistico dublinese in questi ultimi decenni.

Un esempio su tutti è la Guinness Storehouse che, per carità è davvero originale da visitare, ma accipicchia, 20 € a persona per l’ingresso sono una cifra spropositata!!!!

I musei che vi consiglierò però hanno il pregio di non far parte di queste due categorie, sono letteralmente di un’altra specie, un’evoluzione che differenzia di parecchio il panorama culturale di Dublino.

Sto (e finalmente dico i nomi) della “Chester Beatty Library” e “The Little Museum of Dublin”.

Vediamo perché visitare questi musei a Dublino iniziando dal primo.

The Chester Beatty Library

La Chester Beatty Library è uno dei musei da visitare a Dublino soltanto per la storia che ha dietro di sé.

Si tratta di una collezione privata donata nel 1950 dal magnate del rame Alfred Cheaster Beatty alla città di Dublino.

La storia di questo vero e proprio filantropo è affascinante: Alfred Chester Beatty fu uno degli uomini più ricchi degli Stati Uniti che portava con sé, oltre che a spiccate doti affaristiche, anche un profondo amore per la storia e le culture orientali.

Durante la sua vita l’imprenditore accumulò così tanti manufatti che la sua collezione privata divenne una delle più grandi del mondo: libri rari tra cui copie del corano, vesti pregiate di imperatori cinesi, armature di samurai, manufatti monastici medievali, miniature cinesi  e davvero molto altro …

Questo immenso tesoro finì tutto nel museo che prende il suo nome, quando appunto Beatty lo regalo alla città di Dublino.

Picture by William Murphy

Il piccolo museo, vincitore di molti premi e onorificenze in passato, si compone di due piani.

Al primo piano si trova la raccolta principale dell’imprenditore, con i manufatti che ho citato poco fa, mentre il secondo piano è dedicato ad un’esposizione sulle più importanti religioni monoteiste.

Nel primo piano il protagonista principale è il “Libro” e la sua evoluzione storica, mentre nel secondo si può viaggiare tra stupendi reperti di carattere religioso provenienti da tutto il mondo.

Questo luogo ha un’anima pulsante e per questo dovete andarci, inoltre è totalmente free!

The Little Museum of Dublin

Il Piccolo Museo di Dublino è una chicca da non perdere, un gioiellino incastrato tra il Trinity College e lo St Stephen Green.

Si tratta di una casa georgiana che custodisce tanti piccoli gadget e manufatti importanti per la storia della città e dell’Irlanda. Scoprendo questi piccoli pezzetti di vita quotidiana attraverserete secoli di storia della città e del Paese.

L’ingresso è circa di 8 € e il prezzo vale veramente la visita.

Ma per quale ragione lo inserisco tra i musei da visitare a Dublino?

Semplice, perché è geniale! O meglio, geniali sono le guide che troverete al suo interno!

Il prezzo del biglietto comprende il giro turistico interno, uno dei più originali di tutta l’Irlanda. Le guide sono Irish 100% (se non capite il loro accento potrebbe essere un problema) e spiegano nel loro perfetto stile la storia della loro nazione.

musei-dublinesi
Picture by This is Awkward

Ogni avvenimento è farcito di auto sarcasmo, cinismo e dosi di umorismo irlandese che di certo non vi faranno annoiare. Voi siete parte attiva del tour, e siete coloro che offrono spunti alle guide per intelligenti sfottò e ammiccamenti vari.

Davvero originale, simpatico e interessante. Una visita qui e vedrete l’Irlanda con un occhio un pochettino diverso.

Questi due musei sono PER ME i migliori in assoluto: economici, interessanti e che colpiscono nel segno.

Se non ci siete mai andati rimediate il prima possibile, se volete avere per davvero qualche storia interessante da raccontare su Dublino.

 Davide Diana

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui