Un Pomeriggio Al Docklands Summer Festival

0
39
Cover Picture by Rob Hurson

Ogni 21 e 22 maggio si tiene a Dublino uno degli eventi che di fatto danno il benvenuto “all’estate dublinese”: il Docklands Summer Festival. Vale la pena andarci? Scopriamolo insieme!

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando: il Docklands Summer Festival (vi rimando al sito del festival) è un evento annuale che si tiene sul finire di maggio e, come detto poche righe fa, dovrebbe inaugurare la bella stagione dublinese.

Il festival si tiene a Dublino 4, nel cuore dei Docklands, e anno dopo anno si sta radicando sempre di più come evento di spicco in questa parte della città.

Fondamentalmente erano queste le informazioni di cui disponevo; non molte a dir la verità! Proprio per questa ragione ho colto la palla al balzo e sono andato, sabato 21 maggio, a farmi un giro per il festival, in modo da poter capire se realmente questo evento può ritenersi interessante sia per qualsiasi turista, sia per chi a Dublino ci vive da più di 6 mesi.

Ovviamente l’articolo in questione è stato scritto dopo che il Docklands Summer Festival si è tenuto; non prendetelo tuttavia come un articolo anacronistico ma come un vero e proprio consiglio per gli anni a venire.

Cerchiamo quindi di capire:

VALE LA PENA PASSARE UN POMERIGGIO AL DOCKLANDS SUMMER FESTIVAL?

Incuriosito dalla “rumorosa” campagna pubblicitaria (portata avanti soprattutto sui social come Facebook e Twitter), prendo giacca e Leap Card e mi avvio verso Dublino 4 in un nuvoloso pomeriggio di maggio.

Sono sempre stato del parere che, per vivere una città al 100%, è necessario prendere parte a questi tipi di eventi, o meglio partecipare attivamente agli eventi che permettono di riscoprire (o in questo caso scoprire) la propria città. E’ per questo motivo che ho lasciato Roma, una città mozzafiato ma che si lascia vivere con molte difficoltà.Docklands Summer Festival

Dublino è un’altra storia: Dublino è più piccola, a portata di mano e più flessibile. Eventi come questo sono dunque linfa per questa città e per i suoi abitanti.

Il gran vociferare sull’evento mi ha preso per mano e accompagnato nel quartiere modello, dove ho potuto finalmente farmi l’idea che cercavo e dove mi sono trovato davanti un festival molto ridimensionato rispetto alle aspettative.

Infatti quello che sui social doveva presentarsi come inaugurazione della bella stagione era di fatto una piccola fiera come se ne possono trovare di tante nei piccoli paesini appenninici a cavallo tra settembre e ottobre.

Poche bancarelle, tante persone e poca atmosfera; insomma una cosa che non ti aspetti da una capitale come Dublino.Docklands Summer Festival

Si tratta di sicuro di un evento per famiglie, perfetto per passare un pomeriggio con la famiglia a Dublino. Giostre, chioschi e qualche sfiziosa idea che di sicuro allieteranno i bambini. E diciamocela tutta anche per i buongustai può risultare interessante, alla fin fine è un festival che ha nel cibo il principale protagonista: io ho trovato chioschi che vendevano street food, kebab, arancini siciliani (sì avete capito bene!), crepes, piatti brasiliani e qualche interessante idea culinaria.

Può essere anche la motivazione giusta per visitare questa parte di Dublino: i Docklands sono in continua evoluzione e di sicuro vi deluderanno. Vi consiglio soprattutto di scoprire i fantastici murales che si trovano qui e lì in giro per il quartiere.Docklands Summer Festival

A parte ciò il Docklands Summer Festival rimane una piccola delusione: pochi banchi per un evento alquanto sciapo.

Ma la maggiore delusione è stata l’assenza della “protagonista principale”: l’estate!

Signori, dov’è l’estate?!?! Si organizza un evento estivo e di estate non si vede l’ombra. Infatti verso le 5 un diluvio di proporzioni bibliche ha disperso tutti i partecipati (tra cui il sottoscritto).

Insomma le idee originali ci potrebbero essere, basti pensare agli spettacoli di sci d’acqua o all’allestimento di una postazione di “golf su acqua” ma tirando le somme finali il Docklands Summer Festival pecca di presunzione.

Per salvare l’evento il prossimo anno vi consiglierei di togliere il “Summer” dal nome dell’evento.

Davide Diana

Cover Picture by Rob Hurson

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui