Fuga ad Howth

By on March 26, 2018

Di fronte alla città di Dublino, lungo la costa, si estende per un tratto una piccola penisola ma molto famosa da queste parti: stiamo parlando di Howth.

Collegata alla terraferma da un breve lembo di costa, Howth è ricca di aree verdi ed è il luogo ideale in cui trascorrere i tiepidi weekend irlandesi.

Qui ci si dimentica immediatamente del caos e del traffico di Dublino; si è poco lontani dalla capitale eppure sembra di trovarsi a miglia di distanza, in un angolo di paradiso: la costa si butta a picco sul mare, le terre sono verdi e selvagge, ricordando così parecchio la Wild Atlantic Way situata dall’altra parte dell’Irlanda… Un sentiero di oltre 10 kilometri costeggia Howth, regalando viste mozzafiato da “The Summit”, il punto più alto della scogliera (circa 120 metri), o dall’ “Head of Howth”, punto panoramico sul villaggio di Howth.

Howth

https://pixabay.com/it/users/StockSnap-894430/

Infatti, anche solo la cittadina di Howth vale la pena di una visita grazie alla sua tipica atmosfera marinara che regala a chi vi arriva.

Situata sulla baia di Dublino, il villaggio di Howth era un tempo abitato da pescatori ma ancora oggi rimangono parecchi elementi che lo mantengono tale, in primis i commerci effettuati tramite il suo fiorente porto.

Barche colorate, pescatori sempre pronti a scambiare due chiacchiere, ottimo pesce sono solo alcune delle cose nelle quali potete imbattervi ad Howth: forse ho omesso di dirvi uno degli elementi che rendono particolare questo luogo, ovvero la presenza di simpatiche foche!

Howth

https://pixabay.com/it/users/Taken-336382/

Già, perché Howth non si fa mancare proprio nulla… Se passeggiate sul porto è infatti molto alta la possibilità che vi possiate imbattere in questi buffi e dolci animali in preda a giocare tra loro, a reclamare del cibo oppure a riposarsi sotto il pallido sole che il cielo irlandese può donare. Non perdete l’occasione di vederle!

Howth è raggiungibile con la Dart o le linee 31 dell’autobus dal centro di Dublino.

 

Greta Gontero

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *